POSTUROLOGIA

La posturologia è quella branca della medicina che studia la postura, il funzionamento del sistema tonico posturale ed i rapporti tra la postura del corpo e determinate patologie algiche che deriverebbero da un errato assetto posturale.

Secondo i posturologi, vari recettori del corpo se squilibrati potrebbero alterare la postura dell'individuo causando posizioni corporee scorrette nei tre assi dello spazio che, se in un primo tempo risultano anche asintomatiche, nel tempo potrebbero causare patologie algiche riferibili anche e/o solamente in altri apparati corporei lontani dal distretto in disfunzione.

I recettori più importanti, secondo tali teorie, sono: il piede, l’occhio, l’orecchio ed il vestibolo, l’apparato stomatognatico e la pelle, ma anche fattori emotivi e psicologici possono entrare in gioco.

COME SI SVOLGE LA VISITA MEDICA POSTURALE?

E’ prevista una parte clinica ed una strumentale.

Nella sezione clinica viene studiato “l’assetto posturale”, il tono muscolare, l’appoggio del piede, la convergenze degli occhi, l’occlusione mandibolare e ciò che può interferire con lo schema corporeo ottimale.

A completamento della parte clinica è prevista, se ritenuta necessaria, la prescrizione di indagini strumentali quali radiografie, valutazione fotografica computerizzata, esame stabilometrico, baropodometrico ecc,  che servono  a discrezione dello specialista a valutare ulteriormente “l’assetto” del corpo e  della colonna vertebrale nei tre piani dello spazio.

Sulla base della diagnosi posturale viene prescritto un piano di trattamento di rieducazione e terapia individualizzato.

Italiano